Racconti, Storia di un Blog Maltrattato

Alla Ricerca della Felicità traballante

Sembra il titolo di un romanzo d’avventura. Il Blog Maltrattato alla ricerca della felicità traballante.

Che vorrà mai dire?

Beh, diciamo che è diventato il mio state of mind degli ultimi tempi.

E voi direte: davvero? Non ti fai sentire da eoni…

Avete ragione su tutta la linea, amici. Da un po’ non torno a parlare qui dei fatti miei.

Oh, lo so, vi sono mancato. A dire la verità, però, voi non così tanto. Ah! Non si può dire forse? Beh, giammai. Voi non mi siete mancati affatto. Proprio per nulla (dice così e poi fa tutta questa pantomima…)!

Per chi ancora non mi conoscesse (faccio quest’inciso pur sembrandomi la cosa francamente impossibile),
sappia sin d’ora che l’articolo sarà un po’ diverso dal solito.
Io sono il fantasmagorico Blog Maltrattato e questa è la mia esilarante storia.

Ho avuto un gran daffare in questi giorni, uno slancio creativo come non mi accadeva da tantissimo tempo, e ho deciso di seguirlo. Ecco perché questo gran silenzio. Una ricerca continua di parole e colori per sondare l’origine di una traballante, vagheggiata emozione e, chi lo sa, anche della felicità.

Sono un po’ costernato perché così, improvvisamente, da un giorno all’altro, ho di nuovo voglia di fare un sacco di cose, scrivere e scrivere. Fare balletti e saltellare. Raccontare storie. Bene o male, non importa così tanto. Quello che conta è tirare fuori. E non avete idea di quanto ne abbia bisogno!!!

alla ricerca della felicità traballante leggimee
Non so chi sia questo panda ma mi ci rivedo molto bene!!! (via GIPHY)

Naturalmente, come sempre per me del resto, ragione e cuore combattono una battaglia all’ultimo sangue per il predominio su di me, e così è anche questa volta.

Da un lato, un’effervescente e dirompente creatività, dall’altro notti insonni e dubbi lancinanti.

D’altra parte, se non fosse così, non mi riconoscerei nemmeno e se non mi strapazzassi un po’ non sarei il meraviglioso Blog Maltrattato!!!

Troppa felicità mi dà alla testa, annebbia il cervello e mi manda in tilt. Meglio una sana dose di angosce a diluire bene il tutto.

Mi capite un po’, non è vero?

A chi piacciono le cose normali e ben fatte e perfette e tutti quegli spaventosi epiteti? Molto meglio è la ricerca di una felicità traballante!!!

E quindi eccomi qui, tra balli e traballi, a cercare la mia strada. Dove andare e come andarci.

Tutto è estremamente confuso. Questi continui cambi di immagine mi hanno dato un po’ alla testa devo dire (date un’occhiata a giappone.leggimee.it e avrete una vaga idea della mole di divertentissimo lavoro!!!) ma forse sono stati anche utili.

Sono contento in definitiva. Forse non è la felicità del bambino che si ingozza di Nutella, ma solo perché dopo tutta la mia pluriennale esperienza so che le scorpacciate di Nutella possono fare venire gli eritemi anche ai Blog…

La ricerca però non si ferma, passo incerto dopo passo incerto, per trovarmi anch’io la mia piccola porzione di traballante felicità. E forse, il succo di tutto è proprio quello di godere di ogni piccolo passo incerto…


Se vuoi seguirmi nei miei deliri, tipo quello di oggi sulla ricerca della felicità traballante, iscriviti alla newsletter!!!
Breve e concisa, molto più di me quest’oggi, e arriva solo una volta al mese.
Racconti e Giappone direttamente nella tua casella mail: non è magnifico!
Ti aspetto anche su FacebookInstagram e Pinterest!


Tagged

About Il Blog Maltrattato

Il Blog Maltrattato è libertà nel web. Nato il giorno stesso della fondazione del Blog LeggiMee, è autore (o, per meglio dire, co-autore) del primo post di questo spazio virtuale. Non c'è bisogno di raccontare di titoli di studio o abilità di scrittura: il suo stile unico ed esuberante parla per lui! Non è certamente un autore per cuori deboli!
View all posts by Il Blog Maltrattato →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *