Racconti, Storia di un Blog Maltrattato

In ascolto

Per Giove! Sto per pubblicare il primo articolo redatto da me nel mio spazio privato virtuale e non sono nemmeno in forma!

Dovrei esultare dalla gioia! Insomma, almeno sdilinquirmi nella dolce esaltazione della vittoria.

E, invece, no.

Ogni passo che compio è un passo cauto. Un piede avanti e lo sguardo rivolto all’indietro.

Non sento nemmeno l’esigenza di glitter e colori. Forse Elisa ha ragione, dopotutto. Non è estremamente drammatico tutto ciò?

E i superlativi assoluti? Forse dovrei usarne qualcuno e vedere che succede.

Oppure, tentare un auto-aggiornamento di WordPress (Capite? Elisa non sa farlo e le conseguenze della sua incapacità le pago io! Al solito!).

Comunque, ho notato che pure Elisa è spesso silenziosa in questi giorni. Sono giorni che non batte convulsamente le mani sulla tastiera. Giorni in cui la sua dittatoriale presenza non sembra votata alla mia completa e assoluta irritazione. Piuttosto, resta in ascolto. Di musica, di silenzio. Delle sottili movenze di ciò che la circonda. Osserva e riflette.

Ecco, a quasi un mese dalla nascita di LeggiMee, forse sono giunti anche per me i giorni dell’ascolto. Quei giorni nei quali ogni parola pronunciata potrebbe essere di troppo.

So che Elisa crede fermamente in questa cosa. Non dire mai più di quanto effettivamente non serva. Lasciare in sospeso i silenzi.

Io non comprendo del tutto questo modo di pensare. D’altro canto, il mio stesso esistere è votato alla parola, alla comunicazione. Se volessi tacere, farei meglio a tornarmene al mio stato embrionale e attendere l’agonia di una rinascita da parte di un nuovo creatore.

Chissà, magari mi andrebbe pure meglio! Forse parlerei di trucchi e borsette e il mio spazio personale sarebbe un tripudio di glitter! Oppure farei approfondimenti su coloratissimi giochi da tavolo. O sugli eccentrici piumaggi dei costumi caraibici!

Quest’idea inizia francamente ad allettarmi!

Se Elisa è in ascolto, chissà che non le venga qualche idea del genere…

Lei, però, come ben sapete, è completamente assorbita dalle sue scientificissime (un superlativo! Ce l’ho fatta!) ricerche sull’origine dello zuihitsu… Si è pure presa una pausa rigenerante in Cadore per farlo al meglio.

A quanto sembra, però, non è che le sia servito un granché!

Che qualcuno stia in mio ascolto e mi salvi!


About Il Blog Maltrattato

Il Blog Maltrattato è libertà nel web. Nato il giorno stesso della fondazione del Blog LeggiMee, è autore (o, per meglio dire, co-autore) del primo post di questo spazio virtuale. Non c'è bisogno di raccontare di titoli di studio o abilità di scrittura: il suo stile unico ed esuberante parla per lui! Non è certamente un autore per cuori deboli!
View all posts by Il Blog Maltrattato →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *